Racconti di quarantena: il deserto urbano

A cura di Simone Marengo

Potenza, 14 marzo 2020.

Decido di uscire da solo, per documentare una situazione praticamente impossibile da vedere in altre circostanze.

A causa dell’emergenza coronavirus, il centro storico è vuoto alle 22:30 di sabato sera. Oggi percepisco il silenzio, per la prima volta, come un elemento ostile, perché in contrasto con la vita che di solito anima la città. Mi sento un criminale, perché sono all’aperto, di sera, nonostante la legge vieti ogni tipo di uscita non autorizzata da necessità improrogabili.

Ogni rumore mi fa letteralmente sobbalzare, e ne sento tantissimi, che mi sembra provengano dall’altra parte della città, per quanto è profondo il silenzio. Sento tintinnii di chiavi, parole gridate dalle televisioni accese nelle case, cani che abbiano lontanissimi, una miriade di voci che non so da dove provengano.

Mentre passeggio in Via Del Popolo, sento un vociare vicinissimo e scorgo un ragazzo, affacciato ad una finestra a grata; ha il cellulare in mano, di fronte al viso, l’apparecchio parla, il volume è al massimo, ma il ragazzo osserva la strada. Ci guardiamo, non diciamo nulla, ma io mi sento giudicato, come se non dovessi essere lì.

Ho paura di essere incarcerato per il semplice fatto di essere uscito di casa, e mi sento seguito. Ogni rumore di pneumatici sull’asfalto ed ogni luce di automobile intravista mi condannano.

Queste mie sensazioni, naturalmente, sono in gran parte distorte dalla suggestione, ma credo, in ogni caso, di non essermi mai sentito così in pericolo, per il solo fatto di essere uscito di casa. 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea il tuo sito web su WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close